CONVEGNO – «No all’Hub militare di Pisa», anche per l’ambiente e la qualità della vita

Il Manifesto 19 aprile 2011

Città della pace o snodo aereo della guerra ?

«No all’Hub militare / No alla guerra»: è il titolo del convegno nazionale che, indetto dal Coordinamento No Hub, si è svolto a Pisa il 16 aprile.
Tema centrale della discussione: la realizzazione, all’aeroporto militare della città, dell’Hub aereo nazionale delle forze armate, lo snodo aeroportuale da cui transiteranno tutti i militari e materiali diretti dal territorio italiano ai teatri operativi e viceversa, e che sarà «a disposizione della Nato», anzitutto della limitrofa base Usa di Camp Darby. Ciò comporta una ulteriore militarizzazione del territorio Pisa-Livorno, l’aumento del già grave impatto ambientale dell’aeroporto, altre spese militari mentre si tagliano le spese per l’università, la scuola, la sanità.
A questo progetto di guerra, il Coordinamento No Hub contrappone un progetto alternativo: per la difesa dell’ambiente e della salute, per investimenti che migliorino la qualità della vita, per una vera città della pace.
La tematica è di rilevanza nazionale e investe questioni di vitale importanza. Per questo, dopo l’introduzine di Cesare Ascoli e l’illustrazione della relazione del gruppo di lavoro del Coordinamento (Manlio Dinucci), altre relazioni hanno allargato il quadro: il ruolo delle basi Usa/Nato in Italia (Antonio Mazzeo), la minaccia globale delle armi nucleari (Angelo Baracca), il rapporto tra guerra ed economia (Giorgio Gattei), la necessità di una vera educazione alla pace (Maria Francesca Zini, portavoce della campagna «No ai bambini in caserma»). Ha chiuso i lavori della mattina il videomessaggio di Alex Zanotelli (rimasto a Napoli per la manifestazione «Stop the War»).
Nel pomeriggio tavola rotonda: per un fronte unito delle lotte contro la guerra, le basi Usa/Nato e la militarizzazione dei territori. Vi hanno preso parte esponenti di comitati e movimenti impegnati in Italia su questo fronte. L’indomani, una rappresentanza del Coordinamento No Hub ha portato all’Assemblea di Napoli contro la guerra l’Appello finale, sottoscritto da dieci comitati e movimenti partecipanti al convegno di Pisa. Un contributo alla costruzione di una rete nazionale contro la guerra, capace di resistere alle armi di distrazione di massa che hanno aperto larghe brecce nel fronte della pace.

This entry was posted in Rassegna Stampa. Bookmark the permalink.

1 Response to CONVEGNO – «No all’Hub militare di Pisa», anche per l’ambiente e la qualità della vita

  1. PAOLO PALAZZO says:

    Ciao, stiamo organizzando la proiezione pubblica del film Standing Army sulle basi usa nel mondo. Ci piacerebbe avere qualcuno di voi per parlarne dopo il film.

    Pensiamo di farlo a Giugno. Fondi scarsi…. cena assicurata però. Grazie
    ciaoooo

Comments are closed.